Zlatan Legends: di Ibra ce n'è uno solo (per fortuna)


Ibrahimovic si vanta di essere il migliore del mondo, ma come la mettiamo con l’intero universo?

Oltre a essere uno sportivo eccezionale, Zlatan Ibrahimovic si è dimostrato anche un imprenditore piuttosto lungimirante: è infatti cosa nota che il calciatore svedese abbia investito parte delle sue enormi ricchezze in attività completamente estranee al mondo del pallone, acquistando numerosi immobili e lanciando anche una sua linea di abbigliamento. Evidentemente attratto dai bei guadagni che si possono fare nell’odierno mercato mobile, Ibra ha deciso di rilevare il team di sviluppo ISBIT e di commissionargli un videogame che lo vedesse (ovviamente) come protagonista assoluto: ecco dunque arrivare questo Zlatan Legends, titolo che non c’entra nulla con il calcio giocato e nel quale Ibrahimovic viene convocato nientemeno che dall’imperatore dell’universo per confrontarsi in una sorta di flipper futuristico con i suoi alter-ego provenienti da mondi paralleli…

Il tutto esposto attraverso una quantità spasmodica di menu, schede e indicatori che fanno perdere interi minuti tra aumenti di livelli, raccolta di risorse e applicazione di upgrade che poco o nulla incidono sulla giocabilità vera e propria, che finisce tristemente in secondo piano occupando una frazione del tempo speso con l’applicazione. Insomma, ISBIT e Ibrahimovic dovrebbero ripassare quella che è la definizione di “gioco”, perché di sicuro non è quello che viene offerto dal qui presente Zlatan Legends. Persino aspetti potenzialmente interessanti come la personalizzazione del protagonista e la possibilità di competere con i tempi di altri giocatori sfumano mestamente di fronte al poco spazio concesso al gameplay in favore di elementi del tutto accessori. Va bene che il mobile gaming non è beneficenza, ma qui si è decisamente superata la misura.

Previous Dieci giorni di incredibili offerte su GTA Online
Next I grandi numeri del film Assassin's Creed

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *