L’associazione PETA se la prende con Nintendo Switch e il suo titolo 1-2-Switch


La PETA, famosa associazione americana che punta a difendere i diritti degli animali, non è contenta del modo in cui Nintendo Switch “ha indorato la pillola” su come le mucche vengono trattate durante il processo di mungitura. Nella lettera inviata all’azienda, definisce il gioco “non realistico” e spiega perché.

Qui di seguito potete vedere la copia originale della lettera, che vi riassumiamo.

“Cara Nintendo, scrivo a nome della PETA e dei nostri sostenitori nel mondo. Di recente, il nostro staff e gli attivisti hanno provato il vostro mini-gioco sulla mungitura per Nintendo Switch, e hanno notato che dal processo avete tolto tutta la crudeltà che ne conviene. Da 35 anni indaghiamo sulle stalle da latte, dove sfruttano le mucche, e vi assicuriamo che per loro non è piacevole. Ci date o no del realismo, grazie?

Per simulare veramente la mungitura, 1-2-Switch dovrebbe mostrare tutti gli aspetti di questo processo, anche i più violenti. Le mucche producono il latte per sfamare i propri cuccioli, che gli vengono portati via subito dopo la nascita, di modo che gli umani possano usare il prodotto come preferiscono. Potreste aggiungere i suoni che fanno le madri per giorni, dopo che gli vengono portati via i propri cuccioli, per ricordare ai giocatori che, bevendo il latte, appoggiano un’industria che separa una madre dai propri figli.

Se volete, possiamo procurarvi i video delle condizioni igieniche pessime in cui vivono le mucche nelle stalle, così da includerle nel vostro gioco. Se pensate che questo sia troppo cruento da mostrare, vi suggeriamo di simulare attività in cui gli animali non soffrono, invece di indorare la pillola come fate. Il vostro team è abbastanza coraggioso da affrontare la verità?”

Che ne pensate? La ritenete un’esagerazione o siete d’accordo con la PETA?

Link di riferimento: http://www.polygon.com/2017/3/31/15141004/nintendo-switch-1-2-switch-peta-milking-minigame