Quantic Dream e la realtà virtuale? Mai dire mai


Se avete giocato almeno uno dei titoli prodotti da Quantic Dream, la notizia vi avrà scatenato un hype non indifferente, vista l’abilità della casa videoludica di coinvolgere il giocatore a 360° nei propri giochi.
Per cui, sì, l’idea che Cage consideri anche solo la possibilità di sfruttare la VR mi fa sentire come una bambina a Natale.

Però sarebbe opportuno frenare l’entusiasmo, perché nonostante il progetto possa diventare realtà, Cage ci tiene a sottolineare che il team di Quantic Dream non si unirà all’ondata di popolarità che sta circondando la realtà virtuale, e che avvieranno un progetto simile solo se avranno da offrire qualcosa che non sia già stato visto.

Per ora il team, Cage incluso, si limita a provare e studiare la VR con ogni tipo di gioco e su ogni sistema, in modo da capire cosa va e cosa no, ed essere così in grado di offrire un prodotto che si distingua dalla massa.

Per il momento, quindi, resta solo un “forse”, che personalmente vorrei si concretizzasse.
Fortunatamente, Quantic Dream non si dimentica di noi, e rilascerà nel 2017 (si spera!) il suo nuovo gioco Detroit: Become Human.

Link di riferimento: http://www.dualshockers.com/2016/10/28/quantic-dream-exploring-vr-doesnt-plan-force/

Previous Omicidio nel fienile
Next Un trailer mostra le classi ninja di Naruto to Boruto: Shinobi Striker

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *